Cartomanzia a basso costo, ecco a chi rivolgersi

Cartomanzia a basso costo, ecco a chi rivolgersi

L’imperatrice. L’impiccato. Il carro. Giudizio. Con la loro iconografia secolare che fonde un mix di simboli antichi, allegorie religiose ed eventi storici, le carte dei tarocchi possono sembrare volutamente opache. Per gli estranei e gli scettici, le pratiche occulte come la lettura delle carte hanno poca rilevanza nel nostro mondo moderno. Ma uno sguardo più attento a questi capolavori in miniatura rivela che il potere di queste carte non è dotato di una fonte mistica: deriva dalla capacità delle loro piccole immagini statiche di illuminare i nostri dilemmi e desideri più complessi.

Cartomanzia a basso costo, la sua origine

Contrariamente a quanto potrebbero pensare i non iniziati, il significato delle carte divinatorie cambia nel tempo, modellato dalla cultura di ogni epoca e dalle esigenze dei singoli utenti. Questo è in parte il motivo per cui questi mazzi possono essere così sconcertanti per gli estranei, poiché la maggior parte di essi fa riferimento ad allegorie o eventi familiari alle persone molti secoli fa. Caitlín Matthews, che insegna corsi sulla cartomanzia, o divinazione con le carte, afferma che prima del 18 ° secolo, le immagini su queste carte erano accessibili a una popolazione molto più ampia. Ma a differenza di questi mazzi storici, Matthews trova più difficile interagire con la maggior parte dei mazzi moderni.

Tuttavia, l’uso delle carte per la divinazione giocosa risale probabilmente ancora più lontano, al 14° secolo, probabilmente con le carte da gioco portate in Europa occidentale dalla Turchia. Nel 1500, l’aristocrazia italiana stava divertendosi con un gioco noto come “tarocchi appropriati”, in cui ai giocatori venivano distribuite carte a caso e usavano associazioni tematiche con queste carte per scrivere versi poetici l’uno per l’altro. Queste carte predittive erano chiamate “sortes”, che significa destini o lotti.

Anche i primi mazzi di tarocchi conosciuti non sono stati progettati pensando al misticismo; in realtà erano pensati per giocare a un gioco simile al bridge moderno. Famiglie benestanti in Italia commissionarono mazzi costosi realizzati da artisti noti come “carte da trionfi” o “carte del trionfo”. Queste carte erano contrassegnate con semi di coppe, spade, monete e bastoncini (eventualmente cambiati in doghe o bacchette) e campi costituiti da un re e due uomini. I tarocchi in seguito incorporarono regine, briscole (le carte jolly uniche per i tarocchi) e il Matto in questo sistema, per un mazzo completo che in genere contava 78 carte. Oggi, le carte seme sono comunemente chiamate Arcani Minori, mentre le carte vincenti sono conosciute come Arcani Maggiori.

Se vuoi un consulto di cartomanzia basso costo, serio e approfondito, rivolgiti con fiducia a Casa dell’Oracolo: oltre alla professionalità dei consulti, permette a tutti di poter usufruire dei servizi di Cartomanzia a Basso Costo Professionale, grazie alle ricariche PayPal e Carte di Credito.

 

 

Back to Top